Come togliere le macchie dal cotto: trattamenti efficaci

Come togliere le macchie dal cotto: trattamenti efficaci

I pavimenti in cotto donano un tocco elegante alle abitazioni conferendo una sensazione di calore e familiarità. Ma sappiamo come togliere le macchie dal cotto, in caso di necessità?

Questo nobile materiale possiede una grande adattabilità sia per la posa all’interno degli edifici che all’esterno degli stessi. La bellezza del cotto è indiscutibili e viene apprezzata da secoli, però per mantenersi tale ha bisogno di essere curata. 

Come lavare il pavimento in cotto

I pavimenti in cotto risultano tra i preferiti, sia per la pavimentazione interna che esterna. L’aspetto tipicamente rustico e dai toni caldi è un elemento caratteristico del cotto, aspetto che lo rende adatto sia alla realizzazione di pavimenti per ville di lusso ma anche per case di campagna

Il cotto è ampiamente utilizzato in ambienti cittadini, in particolar modo per rivestire i pavimenti di antiche ville. Se si ha l’attenzione di curare il cotto, questo materiale estremamente poroso si conserverà a lungo mostrandosi in tutta la sua bellezza.

Il pavimento in cotto che non viene trattato nel giusto modo può subire danni a livello di colorazione e potrebbe macchiarsi proprio a causa della sua natura porosa.

Prima di tutto è importante sapere che dopo la posa devono passare almeno 95 giorni prima di pulirlo per la prima volta. Fino al termine indicato non si deve effettuare alcuna azione detergente sul pavimento in cotto per evitare di stressarlo.

Questo materiale infatti ha bisogno di riposare in seguito alla posa e, durante questo tempo, anche l’acqua potrebbe provocare dei danni alla sua particolare struttura. Per questo motivo i piastrellisti consigliano di evitare anche il calpestio del pavimento in cotto prima dei 95 giorni canonici di riposo.

Vedi anche  Manutenzione cotto

Come si pulisce il cotto

La pulizia quotidiana del cotto si può effettuare con una prima passata atta a rimuovere lo strato superficiale di polvere depositata sulle piastrelle. Per effettuare quest’operazione è sufficiente passare con un panno antistatico di quelli appositamente studiati per raccogliere la polvere senza sollevarla in aria.

Dopo aver eliminato la polvere depositata sul cotto bisogna prendere un secchio di acqua a cui si deve aggiungere un detergente non aggressivo. Tra quelli in commercio ve ne sono molti a disposizione in versione delicata.

È importante non utilizzare mai detersivi aggressivi sul cotto perché verrebbero assorbiti alterando la struttura del cotto, rovinando così il fascino del suo particolare aspetto. Fatto questo, si passa all’asciugatura delle piastrelle, che si effettua utilizzando un panno morbido in microfibra che ha la doppia funzione di asciugare e spolverare.

Come eliminare le macchie dal cotto

Se nonostante le cure e i trattamenti di pulizia del cotto succede che il pavimento si macchi, bisogna mettere in atto un’azione di pulizia mirata sul punto esatto in cui si è formata la macchia. Ribadiamo che la cosa migliore è rivolgersi a professionisti del settore che hanno a disposizione i prodotti giusti per togliere le macchie dal cotto.

Inoltre gli specialisti sanno come smacchiare il cotto senza rovinarne la struttura né alterare il colore originale perché conoscono alla perfezione le varie tipologie di cotto e la struttura base di questo materiale. 

Come pulire il pavimento in cotto macchiato è quello che si chiedono tutti i possessori di un pavimento in cotto, in quanto, nonostante l’attenzione che si pone alla cura del pavimento in cotto, può capitare che si macchi.

Vedi anche  Come lucidare il cotto: rivolgiti ai professionisti

Gli esperti nel settore, dopo un accurato sopralluogo, possono comprendere la gravità della situazione e fornire le indicazioni corrette al cliente. In alternativa, si può provare a neutralizzare la macchia con del bicarbonato versato sulla macchia stessa, in abbondanza. Dopo aver lasciato agire per qualche minuto, bisogna strofinare con una spugna inumidita con acqua.

Essendo il cotto un materiale poroso, difficilmente si potrà risolvere il problema con soluzioni superficiali ma per agire più in profondità senza danneggiare il pavimento in cotto è necessario utilizzare appositi prodotti che possono essere maneggiati solo da esperti, proprio per evitare danni maggiori.

Contattaci gratuitamente

Chiudi il menu
Call Now Button